Fanno razzia in gioielleria, bloccati dalla polizia in A1

Cronaca del 16-07-2017
di Maddalena Pieroni

Fanno razzia in gioielleria, bloccati dalla polizia in A1

Due bosniaci,51 e 31 anni, domiciliati in Campania, sono stati arrestati all’alba dalla Polizia Stradale di Arezzo, dopo un inseguimento mozzafiato sull’A/1. Poco prima delle sei, i due stranieri avevano fatto razzia in una gioielleria di Tavarnuzze, in provincia di Firenze. L’allarme nel negozio ha fatto scattare la caccia all’uomo. In autosole la polizia ha visto una BMW sfrecciare a 200 all’ora nel tentativo di evitare I posti di blocco. L’auto ha finito la sua corsa contro il guard rail nei pressi di Monte San Savino dopo venti minuti di panico in autosole con I banditi che pur di sfuggire zigzagavano fra le auto, costringendo gli automobilisti a pericolosi testa coda. I due stranieri hanno tentato la fuga per I campi, gli agenti hanno sparato tre colpi di pistola alle gomme a scopo intimidatorio. Ma nemmeno questo ha fermato I banditi che hanno continuato la fuga fino a quando sono stati bloccati a piedi dai poliziotti. Uno dei due ha riportato una ferita di striscio al collo ed è piantonato in ospedale.Il gioielliere intanto ha recuperato la refurtiva, pari a 15mila euro, congratulandosi con gli agenti. I due banditi arrestati sono dei professionisti: nell’auto avevano altre targhe poi sequestrate.




POTREBBERO INTERESSARTI