Ultimo agg. 10 ore e 16 minuti fa

Bertoli (Pd) lascia il seggio in Comune. Subentra Modeo

Cronaca del
di Luigi Alberti
207

Bertoli (Pd) lascia il seggio in Comune. Subentra Modeo

Elisa Bertoli lascia il seggio in consiglio comunale ad Arezzo. L'ex segretaria cittadina del Pd da tempo si è trasferita in Usa. Questo il testo della lettra consegnata in Comune. "Ho presentato le mie dimissioni da consigliere comunale. Mi è dispiaciuto molto ma ormai la mia vita è negli Stati Uniti. Non è facile staccarsi dalla propria terra e reinventarsi in un'altra parte del mondo. Il distacco dalla famiglia, dagli amici, dal lavoro, dalla città è stato difficile. E difficile è stato anche chiudere con la politica e l'esperienza istituzionale. Mi sono iscritta al Pd e sono entrata in Consiglio comunale per la prima volta nel 2011.Ho amato la politica, quella fatta di passione, intelligenza, ricerca, condivisione. Ho amato meno quella segnata da conflittualità, pregiudizio, ostilità. Per un periodo certo breve ma fondamentale della mia vita mi sono impegnata nella politica e nelle istituzioni. Avrei continuato ma ad un certo punto sono arrivata ad un bivio e cioè all'impossibilità di conciliare la mia permanenza ad Arezzo con l'amore per il mio compagno. Ho fatto la scelta che mi hanno dettato cuore e intelligenza. Non ho rimpianti e l'affetto per tutti quelli che ho lasciato rimane intatto. Auguri, quindi, a coloro che avranno la forza e la costanza di impegnarsi per il bene dei cittadini; a coloro che avranno l'intelligenza di disegnare strade nuove; a coloro che faranno della gentilezza e della tenerezza le caratteristiche del loro impegno politico. Vorrei e dovrei ringraziare molte persone che ho incontrato nel mio percorso politico. Ne ricordo solo due chiedendo scusa a tutte le altre. Persone con le quali ho condiviso battaglie, successi e lacrime: Matteo Bracciali e Alessandro Caneschi. I periodi che verranno saranno duri ma so che sapranno affrontarli con la forza ed il coraggio che li contraddistingue. Al mio partito, il Pd, auguro una stagione veramente nuova nel segno dell'unità, della partecipazione, della valorizzazione delle competenze e dei sogni di ogni persona che è disposta ad impegnarsi per un futuro migliore.