Ultimo agg. 35 minuti fa

Scritte inneggianti alle Br ad Arezzo

Cronaca del
di Luigi Alberti
135


"Libertà per la Lioce". E' questo quello che è stato scritto stamani nel muro del retro del Palazzo delle Poste nella scalinata Berneri tra Piazza del Popolo e Via G. Monaco. Un episodio molto brutto, visto che ricorda uno dei momenti più bui con la violenza brigatista sfociata nell'uccisione del sovrintendente della Polfer Emanuele Petri, ucciso a freddo proprio dalla Lioce, nel tratto aretino tra C. Fiorentino e Rigutino.